Hotel Fortunatus Gyor - bagno a vapore

Bagno a vapore o sauna? Qual è migliore?

 

L' uso appropriato dei termini “bagno a vapore”, rispettivamente “sauna” spesso crea difficoltà, quando quale termine è giusto? Molti pensano che i due termini significhino la stessa cosa. Dunque, non è così. Sebbene tutti e due sono un tipo di bagno, il funzionamento della sauna si basa sul calore secco, mentre il bagno a vapore si basa sul vapore.

 

Nella sauna l' umidità dell' aria è molto bassa. Ne deriva che ci può essere maggior calore che nel bagno a vapore. Regolarmente la temperatura delle saune varia tra gli 80 °C e i 100 °C, invece in un bagno a vapore normalmente predomina la temperatura di 40 gradi. Dopotutto se nel bagno a vapore facesse magari un po' più caldo, allora si formerebbero ustioni sulla pelle delle persone che ci stanno. L' aria secca della sauna è del tutto sicura, non costituisce un tale pericolo per la nostra pelle.

Le saune vengono riscaldate in modo che vengono collocate delle pietre sul calorifero di vari tipi e principi di funzionamento  — regolarmente si tratta di un calorifero elettronico o di un calorifero a legna. Ogni tanto bisogna spruzzare acqua sulle pietre e come risultato si produce una densa nuvola di vapore. Così la temperatura della sauna aumenta notevolmente, però il vapore si dirada velocemente.

Al contrario, i bagni a vapore vengono riscaldati da generatori a vapore. Il vapore copre il locale ermeticamente chiuso provocando un' umidità di 100 per cento.

Il modo della produzione del calore determina i tipi di materie di cui è possibile costruire la sauna, rispettivamente il bagno a vapore. Normalmente l' interno della sauna viene rivestito di legno, inoltre vengono preparati banchi di legno su cui può sedersi chi li utilizza. I banchi hanno un buon isolamento termico, però non c' è dubbio che la loro superficie viene danneggiata dall' umidità.

I bagni a vapori  vanno costruiti in modo che siano in grado di mantenere l' umidità creata dal vapore. Così generalmente vengono rivestiti di lastre di ceramiche, mentre il soffitto del bagno va inclinato in modo che la precipitazione del vapore non possa gocciolare sui bagnanti.
 

Vantaggi / Svantaggi
Sia le saune che i bagni a vapore equivalgono a trattamenti terapeutici. Hanno un buon effetto sulla circolazione del sangue, puliscono e rinnovano la pelle grazie alla sudata intensa. Hanno un' influenza benefica anche sugli stiramenti muscolari, riempiono i bagnanti di rilassazione e di benessere.

Alcuni invece riescono a respirare con difficoltà a causa dell' aria secca della sauna. Chi combatte problemi di respirazione - per esempio nel caso di otturazione della cavità nasale secondaria o di asma - preferisce il bagno a vapore. L' inalazione del vapore viene spesso usato per curare bronchite, infiammazione della cavità nasale secondaria e vari tipi di allergie, l' uso regolare del bagno a vapore comunque può avere un' influenza benefica su chi sta combattendo i problemi menzionati.